XVI Giornata per la Protezione dei Dati Personali

In occasione della 16° Giornata Europea della Protezione dei Dati Personali si vuole ribadire l’importanza di una tematica che è stata studiata per garantire il rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali della persona fisica in tutti i contesti umani, sociali, lavorativi, comunicativi e giuridici. Il Consiglio d’Europa, proprio il 28 Gennaio del 1981, istituiva…

Call Center Sanzionati per Telemarketing Aggressivo e Tanto Altro – La Newsletter del GPDP

• Telemarketing selvaggio: il Garante sanziona tre call center • Direct marketing, Garante: il diritto di opposizione degli utenti va rispettato • Oblio: no alla cancellazione di un articolo dall’archivio online di un quotidiano • Cronaca, Garante: troppi dettagli causano pregiudizio, soprattutto ai minori Telemarketing selvaggio: il Garante sanziona tre call center I primi provvedimenti dell’Autorità dopo quelli sulle…

Protocollo di Intesa GPDP e Guardia di Finanza

Il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, e il Presidente dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, Prof. Avv. Pasquale Stanzione, hanno rinnovato nella giornata del 31 Marzo 2021 a Roma, presso la caserma “Piave”, sede del Comando Generale del Corpo, il Protocollo d’intesa relativo alla collaborazione tra le due istituzioni.

Una Pagina Online Per Denunciare – Iniziativa del Garante sulla “Pornovendetta”

Le persone maggiorenni che temono che le loro foto o i loro video intimi possano essere diffusi senza il loro consenso su Facebook o Instagram, potranno segnalare al Garante per la Privacy tale rischio e ottenere che le immagini vengano bloccate. La procedura è semplice e strettamente confidenziale. Sulla pagina www.gpdp.it/temi/revengeporn, le potenziali vittime di pornografia non consensuale troveranno un form da potere compilare per fornire all’Autorità le informazioni utili a valutare il caso. Il Garante, raccolti gli elementi necessari, indicherà alla persona interessata il link per caricare direttamente le immagini di cui essa teme la diffusione proprio al fine di interdirne la diffusione.